Your Language: English

My Cart:

0

Home is wherever you are!

×

Registration

Profile Informations

Login Datas

or login

First name is required!
Last name is required!
First name is not valid!
Last name is not valid!
This is not an email address!
Email address is required!
This email is already registered!
Password is required!
Enter a valid password!
Please enter 6 or more characters!
Please enter 16 or less characters!
Passwords are not same!
Terms and Conditions are required!
Email or Password is wrong!

More Views

Oliva Ascolana del Piceno DOP in salamoia

Availability: In stock

Only 20 left

€8.60

Quick Overview

La Denominazione di Origine Protetta "Oliva Ascolana del Piceno" designa le olive, in salamoia, ottenute dalla varietà d'olivo "Ascolana tenera". L'oliva in salamoia ha un colore uniforme dal verde al giallo paglierino, il sapore è leggermente acido con un leggero retrogusto amarognolo. L'oliva ripiena ha forma leggermente allungata (ellittica) irregolare con presenza di aree verdi percettibili; è caratterizzata da percezioni olfattive di media intensità con note fruttate di oliva verde e spezie. L’Oliva Ascolana del Piceno DOP in salamoia è prezioso elemento sulla tavola, ideale per aperitivi e stuzzichi prima del pasto. Vasetto di vetro da 150 grammi di peso netto sgocciolato.

OR

Details

Zona di Produzione: Montalto delle Marche (Ascoli Piceno)

Caratteristiche dell’IGP:

Solo nel 2005 l’ascolana tenera ha ottenuto il marchio DOP. La varietà “Ascolana Tenera” del genere Olea europaea subspecie sativa era perfettamente conosciuta anche in epoca romana e in dialetto ascolano è detta anche Liva da Concia o Liva Ascolana. Della loro qualità scrissero Catone, Varrone, Marziale, Petronio Arbitro che racconta, nel Satyricon, di come fossero sempre presenti sulla tavola di Trimalcione. Sisto V le menziona in una lettera di ringraziamento indirizzata agli Anziani di Ascoli. Grandi estimatori della specialità furono anche Gioacchino Rossini e Giacomo Puccini. Giuseppe Garibaldi ebbe modo di assaggiarle, sia in salamoia e sia ripiene, il 25 gennaio 1849, durante il suo breve soggiorno ascolano. Il generale ne rimase colpito e tentò di coltivare a Caprera le piantine avute dal suo fedele amico Candido Augusto Vecchi, ma non riuscì nel suo intento. L’oliva viene raccolta intorno a metà settembre, rigorosamente a mano e una alla volta. Il raccoglitore la ripone in cesti rivestiti di gommapiuma per evitare la formazione di ammaccature sulla superficie esterna che provocherebbero veloci ossidazioni e tumefazioni della polpa. Segue la fase di deamarizzazione in cui il frutto viene immerso in una soluzione alcalina per 8-10 ore e perde il suo caratteristico sapore amaro. Nei giorni successivi vengono eseguiti lavaggi in acqua, a questo punto le olive sono pronte per essere immerse in una soluzione salina con l’aggiunta di finocchio selvatico. Le olive trascorreranno il resto della loro vita in questa soluzione detta salamoia, dove un processo di fermentazione creerà un ambiente acido perfetto per la conservazione e conferirà il tipico sapore fruttato dell’oliva tenera ascolana in salamoia. Dopo il processo di fermentazione le olive vengono costantemente controllate affinché non si creino fermentazioni anomale che ne inficierebbero la qualità. Nella salamoia, le olive si conservano per circa un anno. Prima di essere consumate, devono essere dissalate, immergendole in acqua dolce per un tempo variabile in base al grado di salinità che si preferisce. La zona di coltivazione delle olive destinate alla produzione di "Oliva Ascolana del Piceno” DOP copre 60 Comuni della provincia di Ascoli Piceno e 26 della provincia di Teramo.

Ingredienti della confezione in salamoia:

Olive Ascolane del Piceno DOP, acqua, sale dolce di Cervia, finocchio, acido citrico.

Il Produttore:

L’azienda Olive Gregori, come si presenta oggi, nasce da un progetto ambizioso, partito nel 2009, che allo stesso tempo racchiude in sé la volontà della famiglia Gregori di continuare ad ammodernare la sua attività e di radicarsi ancora di più al territorio. I terreni dell’azienda sono di proprietà della famiglia da quattro generazioni e hanno ospitato negli ultimi sessanta anni principalmente colture cerealicole, vigneti, oliveti e frutteti. Nel 2009 nasce la necessità di dare un’impronta più moderna e allo stesso tempo locale all’azienda, di conseguenza la decisione di destinare l’intero fondo aziendale alla coltivazione dell’ Oliva Ascolana del Piceno DOP, impiantando oltre mille ulivi.

Additional Information

Standard 150 grammi
Price for unit 59,3 Euro/Kg

Product Tags

Use spaces to separate tags. Use single quotes (') for phrases.

My Cart

You have no items in your shopping cart.