Your Language: English

My Cart:

0

Home is wherever you are!

Altre viste

Taurasi DOP 2011

Disponibilità: Disponibile

Only 24 left

14,60 €
Quantità Prezzo
1 14.60 €
2+ 13.20 €
6+ 12.40 €
12+ 11.80 €

Panoramica veloce

Vino rosso di colore rosso rubino, dal sapore persistente e dal bouquet ampio e complesso, ideale per accompagnare i piatti di carne dotati da ampio spessore aromatico. I vigneti, 100% aglianico sorgono su terreno argilloso ad un’altitudine di 550 metri sul livello del mare. La vendemmia è relativamente tardiva ed avviene verso la fine del mese di ottobre od inizio di novembre a seconda dell’annata. La fermentazione avviene in autoclavi d’acciaio e l’affinamento si compone di tre passaggi sequenziali: 4 anni in vasche d’acciaio, 18 mesi in botti di rovere da 30 ettolitri per poi concludersi con 6 mesi di affinamento in bottiglia.  

O
Discount -9 %

Dettagli

Caratteristiche organolettiche:

Colore: rosso rubino.

Profumo: bouquet ampio e complesso, note di frutti rossi e sentori speziati.

Sapore: equilibrato, persistente.

Varietà delle uve:  100% aglianico.

Gradazione alcolica: 14,0 %.

Zona di produzione: Lapio (Avellino)

Età dei vigneti: 15 anni.

Sistema di allevamento: controspalliera – cordone speronato.

Storia della DOP:

La zona di produzione comprende l’intero territorio dei comuni di Taurasi, Bonito, Castelfranci, Castelvetere sul Calore, Fontanarosa, Lapio, Luogosano, Mirabella Eclano, Montefalcione, Montemarano, Montemileto, Paternopoli, Pietradefusi, Sant'Angelo all'Esca, San Mango sul Calore, Torre le Nocelle e Venticano, tutti in provincia di Avellino.

Il Taurasi è un eccellente vino campano che, pur non essendo molto famoso, è da considerarsi uno dei migliori vini del Mezzogiorno d'Italia. La zona di produzione è a nord-est di Avellino e comprende Taurasi e una quindicina di altri comuni, tutti nell'Avellinese.

Il Taurasi, come molti vini del Sud d'Italia, ha origini preromaniche: l'aglianico, il vitigno principale da cui si produce questo vino, era un tempo detto "hellenico" o "hellenica", a sottolineare l’origine greca. Il Taurasi ha preso il nome da Taurasia, un piccolo borgo vinicolo che i romani fecero loro dopo aver sconfitto gli irpini, nell'80 d.C. Successivamente trasferirono nella zona alcune migliaia di coloni liguri per lavorare le terre vitate. Ci sono diverse citazioni storiche riferite all'Aglianico in generale e al Taurasi in particolare: alla fine del XVI secolo Andrea Bacci, medico del Papa Paolo III, scrisse che questo vino "viene preparato con uve piuttosto secche, reso vigoroso dal rovere e conservato in ottimi vasi; risulta pertanto profumato e sapido, gradevole al gusto, piacevolissimo e stabile, di elevato potere nutritivo, corroborante per lo stomaco e le membra più che aperitivo".

Abbinamenti e temperatura di servizio: si accompagna a piatti dotati di buon spessore aromatico: primi piatti al sugo di carne, selvaggina da piuma in casseruola, carni rosse arrosto, formaggi a pasta dura stagionati. Temperatura di servizio: 18-20° C.

Il produttore: L’Azienda Romano nasce ufficialmente nel 1985 con un campo sperimentale O.T.V. (orientamento tecnologico e varietale) seguito dalla Facoltà Agraria di Portici e con la collaborazione dell’Ispettorato Agrario di Avellino. Nel 1988 comincia l’imbottigliamento del Fiano di Avellino “Apianum” DOC e l’azienda è tra le pioniere della viticoltura irpina. Oggi il vigneto occupa un’estensione di circa 4 ettari seguiti direttamente da Nicola Romano. I vini prodotti, esclusivamente dai propri vigneti ed in quantità limitata, sono il Fiano di Avellino DOP, il Taurasi DOP.

Ulteriori informazioni

Standard 750 ml
Price for unit 22,00 Euro/Litro

Tag prodotto

Usa gli spazi per tag separati. Usa virgolette singole (') per frasi.

My Cart

You have no items in your shopping cart.